News & Eventi

Confronto positivo di Confesercenti e delle altre Organizzazioni di categoria con la nuova amministrazione comunale di Forlì
Postato il 16/10/2019

Lo scorso 6 settembre, presso la sede del Comune di Forlì, si è svolto un incontro tra la Confesercenti di Forlì e le altre Organizzazioni di categoria, e la nuova amministrazione comunale rappresentata dal Sindaco Gian Luca Zattini e dall’Assessore Andrea Cintorino. Argomento dell’incontro è stato il rilancio del centro storico cittadino, vero tema dirimente per il futuro sviluppo della nostra città. Un tema sul quale Confesercenti si sta impegnando da anni, anche con le precedenti amministrazioni, collaborando da sempre in maniera attenta, responsabile e costruttiva, ben sapendo quanto sia importante nell’affrontare problematiche così annose e consolidate, per chi rappresenta imprese ed imprenditori del territorio, anche il valore della proposta. Un impegno che ha prodotto, già nel lontano 2013 e di concerto con la Confcommercio di Forlì, l’elaborazione di un progetto complesso ed integrato riguardante il centro storico cittadino, che venne sottoposto nell’ordine alla Amministrazione del Sindaco Roberto Balzani e a quella del Sindaco Davide Drei, senza però riceverne particolare attenzione, quando non addirittura avversato. Fino ad arrivare ai giorni nostri, quando sottoposto lo stesso identico progetto (tanto era attuale) al neo Sindaco Zattini ed alla sua Amministrazione, è stato registrato interesse ed attenzione per la nostra proposta. Interesse ed attenzione che, nel corso dell’incontro del 6 settembre, hanno certificato per voce del Sindaco la volontà dell’Amministrazione di procedere, di concerto con le Organizzazioni di categoria, ad una approfondita verifica di fattibilità che porterà necessariamente, viste le intuizioni e le proposte di cui si compone il progetto, ad affrontare tematiche altrettanto importanti quali sosta e viabilità, utilizzo delle aree pubbliche, contributi ed incentivi alle imprese ed organizzazione di eventi e manifestazioni, per citare quelle maggiormente determinanti ed incisive, da cui dovrebbero scaturire quei progetti e quelle azioni tese a rilanciarne il tessuto imprenditoriale locale, finanche ad istituirne specifiche politiche abitative utili ad invertire il trend della desertificazione residenziale nel cuore della nostra città. A beneficio di tutti, al fine di cogliere l’esatta essenza delle richieste elaborate nel progetto citato, oltre ad allegarne la planimetria che ne schematizza la nostra proposta, ci preme sottolineare i principi che ne hanno generato la necessità. L’origine progettuale nasce dalla volontà di individuare all’interno del perimetro che delimita il centro storico cittadino, una vera e propria area pedonale. Un’area pedonale che potrebbe permettere alle attività economiche presenti, per tramite di una attenta revisione dei regolamenti comunali interessati, di programmare una occupazione di suolo pubblico permanente, in grado di rendere sempre più piacevole la passeggiata in quello che potrebbe diventare il salotto del cuore cittadino, altrimenti impossibile con l’insistenza della attuale ZTL. Di contro, l’apertura serale (in via sperimentale) della Piazza Saffi alle auto, lato Camera di Commercio (con l’individuazione di alcuni stalli per la sosta), con uscita dei veicoli da Via G. Regnoli, dopo le ore 18.00 e fino alle 08.00 del giorno dopo, rappresenterebbe quell’invito ad accedere nel centro storico che ad oggi viene percepito con sempre maggiore difficoltà, anche e soprattutto dopo l’installazione del famigerato MERCURIO. Un progetto pensato e strutturato per conciliare la necessità di individuare aree e piazze cittadine ben arredate e accoglienti, da dedicare completamente alla passeggiata dei forlivesi e non solo, e quella di renderne più facile ed invitante il raggiungimento. Perché il cuore della nostra città abbia il rilancio che si merita servono idee, coraggio e tanto buon senso. La nostra Organizzazione, con questa proposta, ha dimostrato da tempo come dosare queste caratteristiche e, l’interesse mostratoci dagli interlocutori politici altro non sarà che una maggiore spinta ad impegnarci affinchè dalle parole si possa passare ai fatti. Consapevoli che uno sguardo poco attento, offuscato da antiche prese di posizione o rivolto dalla angolatura sbagliata, possa confondere come un ritorno al passato, la novità e la forza di un progetto di rilancio non più procrastinabile per il futuro della nostra città.


Notizie relative al servizio

La Camera di commercio della Romagna ha approvato un bando per la concessione di contributi alle PMI per l’installazione di sistemi di sicurezza
Area Sindacale
Postato il 16/10/2019
Confesercenti Forlì Cesena - La Camera di commercio della Romagna ha approvato un bando per la concessione di contributi alle PMI per l’installazione di sistemi di sicurezza
La Camera di commercio della Romagna ha stanziato un fondo di 100mila euro per la concessione di contributi finalizzati all’installazione di sistemi di videosorveglianza per supportare le micro, ...
Continua a leggere

Forlì: il mercato ambulante bisettimanale risorsa della città
Area Sindacale
Postato il 16/10/2019
Confesercenti Forlì Cesena - Forlì: il mercato ambulante bisettimanale risorsa della città
Tra le tante risorse della nostra città, non può assolutamente non essere citato il mercato ambulante del lunedì e del venerdì mattina. Oltre 200 operatori economici del se ...
Continua a leggere

Insediato il nuovo Governo: Confesercenti chiede di lavorare in modo mirato sui nodi che bloccano la crescita della nostra economia
Area Sindacale
Postato il 16/10/2019
Confesercenti Forlì Cesena - Insediato il nuovo Governo: Confesercenti chiede di lavorare in modo mirato sui nodi che bloccano la crescita della nostra economia
Come da prassi, all’insediamento del nuovo esecutivo, Confesercenti ha augurato buon lavoro al nuovo gruppo di lavoro, nell’auspicio che possa essere archiviata la fase di turbolenza che h ...
Continua a leggere

Reintrodotto l'obbligo di denuncia fiscale per gli esercizi di vendita di prodotti alcolici.
Area Sindacale
Postato il 16/10/2019
Confesercenti Forlì Cesena - Reintrodotto l'obbligo di denuncia fiscale per gli esercizi di vendita di prodotti alcolici.
In sede di conversione del c.d.  “Decreto Crescita” , avvenuta in data 28.6.2019, il legislatore ha rintrodotto l’obbligo di denuncia fiscale, con successivo rilascio di licenza ...
Continua a leggere

Programmi di Formazione
Sfoglia il Giornalino
Progetto Start Up
Consorzio Promomercato Forlì
Rete Imprese Italia
Creditcomm
EPASA ITACO